venerdì 28 febbraio 2014

Berenice, il 2017 è dietro l'angolo



Il Blog Lab purtroppo sta per terminare. E' stato bello tornare studentessa con scadenze, compiti, valutazioni e una classe entusiasta con cui confrontarmi. Sono state settimane impegnative, ho imparato tante cose, il web mi sembra meno misterioso e mi sono persino cimentata in grafica e fotografia.  Eccomi qui ad affrontare "la madre di tutti i compiti", uno di quei compiti che non sai bene da che parte iniziare e quindi rimandi fino all'ultimo giorno.

"Che blog sarò tra tre anni?" è il tema che devo trattare. Argomento un po' difficile per una come me che non riesce a fare previsioni neanche a un mese di distanza; ma come tutte le cose che non farei mai spontaneamente perchè forzano la mia indole, sono le più utili su cui ragionare.
Tre anni sono tanti: avrò superato gli Anta, i Depeche Mode avranno fatto un nuovo disco e io aspetterò impaziente il tour, mio padre avrà 70 anni, Tippi sarà sempre una splendida gattina e io mi auguro di stare ancora con P e di fare un viaggio in Islanda con lui.

Mumble mumble...il blog. Prima di tutto vorrei che fosse vitale e coerente allo spirito con cui è nato: pensieri in libertà e scrittura libera da costrizioni sulle cose che mi piacciono.
Immagino che l'esperienza e un po' di metodo acquisiti in 3 anni mi porteranno ad improvvisare di meno e ad avere dei punti fermi, delle rubriche sui temi che mi prendono di più: itinerari, musica, libri, ispirazioni, osservazioni sull'umanità che mi circonda. Non mi aspetto miracoli perchè sono tutta cervello destro, credo che quello sinistro si sia atrofizzato dopo la maturità, però un po' di metodo facilita le cose e limita lo spreco di energie e la perdita di idee interessanti.

Le rubriche saranno definite meglio e avranno un archivio ricco di contenuti che rispecchiano 3 anni di vita e di entusiasmo, di piccole scoperte e novità. Non mi dispiacerebbe avere delle foto mie da pubblicare, non sarò mai Berenice Abbott ma qualche scatto personale ci starebbe bene. E chissà se le rubriche degli itinerari, che ho in programma di potenziare con delle collaborazioni che ora non anticipo, non possano diventare uno spin off del blog, un blogghino indipendente, come quelle sit-com americane da cui un personaggio si stacca e crea la sua serie.

Sicuramente nasceranno rubriche nuove, di pari passo con il mio ultimo colpo di fulmine verso qualcosa: è sempre stato così, sono passata dal periodo del jazz a quello delle marmellate (con la casa piena di vasetti e coperchi), dal trekking alla calligrafia, dall'antropologia alla fotografia. Passo da un interesse all'altro senza ripudiare il precedente, semplicemente ho bisogno di novità e di imparare cose nuove, e il blog continuerà a rispecchiare questo lato di me.

Il blog non sarà in cima a nessuna classifica di lettura ma avrà il suo gruppetto di lettori più meno regolari e una rete di amici blogger con un feeling in comune; ospiterà chi ha delle cose da dire: la musica di Paolo NowHereMan, le ricette di Marzia, le interviste alle blogger creative.

Il blog è nato in un momento di cambiamento in cui mi sto mettendo in gioco lavorativamente e personalmente per superare una lunga empasse professionale, un momento in cui avevo bisogno di aprirmi verso il mondo e comunicare di più. 

Grazie alla Chioma di Berenice sto recuperando il piacere di scrivere, si sta rivelando una palestra importante in cui mi vengono dubbi, lascio andare la penna e la testa e mi misuro con uno stile diverso. Mi sono resa conto che scrivendo per lavoro di argomenti che non mi interessavano spesso mettevo il pilota automatico, usavo espressioni fatte, strutture ricorrenti; il risultato è sicuro senza sforzo ma la passione per la scrittura soffoca.

Vorrei che La Chioma Di Berenice diventasse un biglietto da visita spontaneo per la mia attività di comunicazione e copywriter freelance: se vuoi vedere come scrivo vai sul mio blog, quella sono io. 

3 commenti:

  1. Il cervello destro, i colpi di fulmini , le passioni, l'entusiasmo e la simpatia.
    Ti riconosco Gemelli !!!!
    Che bello il tuo "nuovo" blog!
    Non perdiamoci compagna di classe!
    Buon fine settimana!
    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, Gemelli al 100%, nel bene e nel male.....anche tu Gemellina? a presto, un abbraccio!

      Elimina
  2. Bè, mi sembra che gli ingredienti ci siano, le doti pure… non può che diventare un viaggio meraviglioso! :-) ti auguro con tutto il cuore che diventi anche di più!

    RispondiElimina