venerdì 18 aprile 2014

Agnellini felici e straccetti di seitan al limone

Non mangiarmi!  Preparati un delizioso piatto di straccetti di seitan al limone, piuttosto!

 
In questi giorni Facebook è pieno di appelli a non mangiare l'agnello per Pasqua. Concordo, ma a dire il vero la cosa dovrebbe essere valida non solo per l'agnellino e non solo per Pasqua; perchè polli e vitelli finiscono in pentola senza una nostra reazione emotiva e invece l'agnellino ci fa tenerezza? 

Quando ho aperto il blog ho chiesto alla mia amica Marzia, che so essere una brava cuoca veg, di regalarmi una ricetta, e oggi è l'occasione per tirarla fuori dal cassetto e allietare le vostre tavole, lasciando in vita un amico con le zampe.

Marzia (presto aprirà il suo blog e allora ve la presenterò per bene) è stato un bell'incontro che ho fatto in un ambiente di lavoro detestabile, a dimostrazione che c'è sempre qualcosa di positivo anche dove non crederesti mai. Siamo state colleghe e siamo diventate amiche. Entrambe gattare e di origini sicule, amiamo andare insieme dei locali e bistrot veg a provare nuove ricette. Ora lei si è fidanzata e trasferita vicino Milano, e in poco tempo è diventata bravissima nella cucina veg.
Cucina e mangia vegetariano per scelta etica, di gusto e di salute. "Amo gli animali e dopo la lettura del libro di Foer "Se niente importa" non sono più riuscita a vederli nel mio piatto. È stata una scelta maturata nel tempo, ne sono soddisfatta e mi fa stare bene".

Ecco i suoi STRACCETTI DI SEITAN AL LIMONE CON RISO BASMATI (l'agnellino ringrazia!)


Ingredienti: 
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di brodo vegetale granulare
2 cucchiai di olio evo
acqua qb
200 g seitan al naturale
mezzo limone
farina qb
100 g riso basmati. 

Preparazione: per prima cosa tagliare il seitan a fettine sottili. Preparare il finto soffritto con la salsa di soia, il dado, l'olio e un filo d'acqua.
Poi infarinare leggermente il seitan a fettine e quando il soffritto finto è caldo farlo dorare da entrambe le parti. Aggiungere infine il succo di limone e fare cuocere con il coperchio finché si è creata una cremina densa. Nel frattempo cuocere il riso basmati in acqua bollente salata per il tempo necessario (dipende dal tipo di riso). Scolarlo e metterlo sotto l'acqua fredda per mantenere la consistenza.
Il basmati e il seitan si possono accompagnare con verdure cotte o crude, a proprio piacimento. 



Grazie Marzia, e Buona Pasqua e Pasquetta a tutti! 

4 commenti:

  1. Ottima alternativa, io li provo di sicuro! Buona Pasqua anche a voi cara Manu, passate giornate serene e divertitevi!! Un abbraccio enorme!

    RispondiElimina
  2. Pasqua l'ho passata su un treno e devo dire che ho visto cose in vendita in Cina che altro che agnellino pasquale!
    (Che bello poterti rileggere!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bentornata! mi racconterai di queste cineserie che noi occidentali non possiamo neanche immaginare....aproposito, sabato sei a Torino?

      Elimina