lunedì 19 maggio 2014

Cose belle in ordine sparso - maggio

Oggi ci vuole un post contenitore! Ho tante news e poco tempo. Meglio, così non vi annoio dilungandomi...

La separazione amichevole dai carboidrati


Il mio annuncio dell'addio ai carboidrati ha destato domande, consigli, commenti e alcune persone carine mi chiedono sempre come va.
Nella terza settimana di dieta mi sento di dire che sto bene, più leggera in tutti i sensi! Più sana, energica, senza fame nè senso di sacrificio o privazione. Un fiore, insomma!

A dire il vero mangio un po' di carboidrati ogni giorno, però tassativamente senza glutine, e poi evito latticini e lieviti. Con un po' di impegno e di spesa strategica al mercato dal verduriere (che ho scoperto essere una parola solo piemontese!) riesco a mettermi davanti dei piatti appettosi e sempre diversi. Il mio corpo aveva bisogno di disintossicarsi dalle sostanze che gli facevano male.

Quando ho bisogno di qualcosa di più sfizioso vado a pranzo alla Gastronomia Vegetariana (che con le mie amiche affettuosamente chiamiamo la Gastro) o alla Bistronomie di Piazza Statuto, dove con un piatto misto appetitoso e sano mi rimettono in sesto.

Venerdì scorso ero a cena fuori e mi sono fatta tentare da un piatto glutinoso e da un pezzo di parmigiano. Io quando sono a cena in compagnia non ce la faccio a trattenermi, sono più golosa della mia gatta. Beh, ho passato una notte tra dolori ovunque e colite. 
Maledetto glutine, ti lascerò per sempre e chiederò l'annullamento del matrimonio per giusta causa!

Un itinerario nel Romanico Astigiano


Ho scritto per Astigiando un itinerario nel Romanico Astigiano, che potete trovare qui e che vi consiglio per una giornata da ricordare perchè ha un fascino unico. Amo l'arte romanica, e l'abbinata dolce paesaggio collinare + chiesetta romanica in posizione isolata è irresistibile.
Chiara di Astigiando mi lascia carta bianca sui testi da scrivere, cosa potrei chiedere di meglio? Così mi sto cimentando con qualche ricetta della tradizione dai ricordi di famiglia (il mio lato materno è astigiano) e qualche articolo sulle tradizioni popolari (ho fatto qualche esame di etnologia e il mio sogno bislacco era diventare antropologa).


Work in progress

Partendo da questa immagine ho realizzato il mio biglietto da visita da freelance. Ci ho messo circa 25 ore con Photoshop perchè sono negata. E' vero che bisognerebbe dedicarsi solo a quello che si sa fare bene e lasciare le altre cose a professionisti. Però è stata una sfida con me stessa, vuoi mettere?

Per il sito invece lascio fare la parte tecnica a chi sa, la mia mitica Doula Francesca Marano, che è al lavoro per me, e io mi sono limitata ai testi. Scrivere per me stessa è stata la cosa più difficile del mondo. A volte mi sottovalutavo, a volte mi osannavo. Troppo lungo, troppo breve, troppo modesto, troppo asettico, troppo emotivo.
Alla fine mi sono data un compito e una scadenza, pensando a me come a una cliente che mi aveva commissionato i testi. Ho fatto un breve profilo della cliente Manuela V., i suoi obiettivi, i suoi servizi , punti di forza, etc. E così ho scritto. Tra qualche settimana, appena il sito andrà online, vi chiederò di giudicare e di darmi qualche consiglio.
Per ora lavori in corso.

 

5 commenti:

  1. Tradizioni popolari e antropologia appassionano molto anche me. Sono quel sottile legame che, attraversando i millenni, unisce la preistoria ai giorni d'oggi.

    RispondiElimina
  2. sì hai ragione, è un legame un po' magico e affascinante! P.S. avremmo tante cose da condividere, quando vieni a torino che ci prendiamo un tè in un localino caribno? :-)

    RispondiElimina
  3. magnifico itinerario Manuela. Appena questo tempo si deciderà a mettersi in quadro, inforchiamo la moto e via con il tuo itinerario.
    P.S.: volevo chiederti come procedeva la dieta ma hai già risposto qui, dovrei provare anch'io a fare un po' di depurazione...
    P.S.S. non vedo l'ora di vedere il tuo sito.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. ciao Monica! sono contenta che l'itinerario ti abbia incuriosita! per la dieta resisto senza neanche troppe privazioni, certo vorrei un bel tiramisù o una pizza gigante ma per un po' non se ne parla. :-) appena vado dai miei passo a trovarti

    RispondiElimina
  5. Tu sei il mio mito! dovrei mettermi anche io di buona lena a cambiare poco alla volta le mie abitudini alimentari... dovrei fare tante cose che ora non ho la testa per cambiare!
    Non vedo l'ora che tu vada online con il nuovo sito! sono super curiosa del lavoro che avete fatto con Francesca :-)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina